Incentivi alle imprese

 

Agevolazioni economiche, normative e fiscali sono previste nel nostro sistema giuridico per incentivare le nuove assunzioni.

Sono previsti alleggerimenti del costo del lavoro per specifiche categorie di lavoratori e tipologie contrattuali, iniziative che supportano economicamente l’ingresso, il reinserimento e la stabilizzazione nel mondo del lavoro attraverso la riduzione o l’azzeramento degli oneri contributivi oppure tramite l’erogazione diretta di un contributo.

Gli ultimi interventi normativi hanno voluto favorire la creazione di occupazione stabile, tramite i contratti a tempo indeterminato e di apprendistato per i giovani. Per il 2018, in particolare, è previsto un esonero contributivo parziale per le assunzioni stabili di giovani under 35.a partire dal 1° gennaio entreranno in vigore i nuovi sgravi per i datori di lavoro che intendono assumere giovani, disoccupati e donne.

Alcune importanti novità sono state introdotte con la Legge di Bilancio 2018, nella quale sono state introdotte le nuove agevolazioni per le imprese che assumono: il bonus giovani sarà rivolto alle assunzioni di giovani under 35 nel 2018 e under 30 a partire dal 2019.

Vengono inoltre introdotte agevolazioni per le cooperative che assumono donne e rifugiati, così come è stato prorogato lo sgravio fiscale del bonus sud e per l’assunzione di giovani apprendisti.

Non è facile orientarsi tra i tanti provvedimenti adottati negli ultimi anni per favorire l'occupazione dei soggetti più deboli o vittime della crisi. Si tratta soprattutto di contributi economici e sgravi contributivi concessi ai datori di lavoro per la stipula di determinate tipologie contrattuali o per l'assunzione di specifiche categorie di lavoratori. Per orientarsi e trarre il massimo beneficio dalle agevolazioni, è indispensabile la consulenza IQM.