DEFINIZIONE

Il Brand Manager è responsabile della gestione della marca corporate o di linee prodotto. Si occupa della pianificazione e implementazione di strategie orientate alla promozione del brand e al consolidamento del posizionamento competitivo. Analizza e monitora i KPI quantitativi e qualitativi, dai trend di vendita alla percezione del brand. Alloca le risorse finanziarie e gestisce le relazioni con i partner esterni (società di ricerche di mercato, centri media, agenzie ADV).

 

ATTIVITÀ TIPICHE

  • Gestione del budget dei brand/linee prodotto assegnate;
  • Pianificazione e implementazione di strategie di brand management per consolidare il posizionamento del/i brand in portfolio (es. attività di customer retention e loyalty management);
  • Pianificazione e implementazione di attività di sviluppo di nuovi prodotti, di test di mercato e di lancio di nuovi prodotti;
  • Promozione del/i brand sul territorio: ideazione, pianificazione e coordinamento di campagne pubblicitarie su media tradizionali e digitali, nonché di iniziative di comunicazione ATL e BTL;
  • Promozione di ricerche qualitative e quantitative di marketing, finalizzate alla comprensione delle evoluzioni dei comportamenti di acquisto, all’individuazione di opportunità di mercato e alla rilevazione delle percezioni sul brand;
  • Gestione costante delle relazioni con soggetti interni (HQ, R&D, Produzione, Logistica e Acquisti, Legal etc.) ed esterni all’azienda (società di ricerche di mercato, centri media, agenzie di comunicazione e di advertising);
  • Monitoraggio degli andamenti di vendita e sales forecasting;
  • Monitoraggio dei KPI qualitativi e quantitativi di marca.

 

PROFILO IDEALE

  • Laurea in Marketing o a indirizzo socio-economico, con ottimo curriculum studiorum;
  • Esperienza nel ruolo, maturata presso aziende strutturate e modernamente organizzate;
  • Ottime capacità analitiche, strategiche, creative e relazionali.

 

PLUS

Un ottimo Brand Manager è orientato al rafforzamento della brand equity.